L'impressionismo di Giuseppe Faraone

Giuseppe Faraone
Giuseppe Faraone

Se l’Impressionismo viene definito come la tecnica per cui le vibrazioni luminose del soggetto immerso nell'atmosfera, vengono fissate con istantaneità nei loro aspetti mutevoli e il disegno e il chiaroscuro vengono eliminati per un sensibile non-fmito con effetti plastici allora si può dire che Faraone è senz'altro un’impressionista.

Ma, al contrario, se l’Espressionismo è comunicazione di una realtà’ spirituale che, proietta sull'immagine pittorica, la piega e la deforma in funzione della soggettività dell’Artista(, anche con un'esasperato cromatismo, allora in molte opere di Giuseppe Faraone, è presente la lezione espressionista.

Non è l’individuazione precisa di eventuali ascendenze storiche che qualifica un’artista, ma la capacità di mutarne elementi espressivi e fonderli in un proprio stile e linguaggio.

Com'è il caso di Faraone, che, proprio per la capacità di adeguare il mezzo espressivo ivi comprese le variabili tecniche esecutive (per esempio quella definita dall'Artista come sua pittura di ricerca), alla diversità delle situazioni creative (paesaggio, natura morta, nudi ecc.), utilizza del suo vasto repertorio, di volta in volta gli elementi più adatti, col risultato di opere fortemente caratterizzate, senza venir meno ad una sua coerenza e organicità di forma e di discorso.

L’Impressionismo di Giuseppe Faraone non solo non è ricalco manieristico, è, al contrario, un linguaggio nuovo, riscattato da polemiche e sperimentalismi, perfettamente aderente al suo scopo di coinvolgere positivamente chi ha la fortuna di godersi le sue opere.

 

(Estratto dalla biografia di Giuseppe Faraone 

scritta dallo storico dell'Arte Vitantonio Palmisano)

   I dipinti  pubblicati sono  esposti nel mio Atelier

Tana dell'Arte, studio pittore Giuseppe Faraone

Con i mezzi.....da Milano M3 linea gialla San Donato Milanese ...uscita Centro  pulmino 132 fermata  Certosa Carrefour

Giuseppe Faraone, il poeta dei colori
Mostra personale alla Casa Museo Alda Merini

Adelia Rossi (al pittore Giuseppe Faraone)

Cantastorie sognatore.
Racconta la vita con maestria.
Or con pennellate
intrise di buon umore,
altre pervase
da una languida malinconia
che sgorga dall'intimo del cuore.
Basta una nota intrisa di pianto,
la carezza del vento
in un campo di grano,
o un gatto che osserva poco lontano.
Coglie l’essenza di ogni cosa
anche laddove qualcuno non osa….
pure fosse l’estremo pensiero
che vagabonda per via
lui coglie l'estro di fare poesia.

Adelia Rossi (poetessa)

IN EVIDENZA

Lettere degli studenti francesi

LETTERE ALUNNI

TEMATICHE

Paesaggi

Paesaggi dipinti di Giuseppe Faraone
Paesaggi di Giuseppe Faraone

Scorci di Milano

tram di Milano dipinti da Giuseppe Faraone
Scorci di Milano Giuseppe Faraone

La poesia del mare

Marine , Dipinti di Giuseppe Faraone
"La poesia del mare" (collezione privata)

Fiori

Vaso con fiori di campo
"Vaso con fiori di campo" (collezione privata)

Figure

donna sulla spiaggia, impressionismo moderno
La lettrice di sogni - (Collezione privata)

Finestre sul mondo

gatto finestra dipinto
" Gatta curiosa " (Collezione privata)

RASSEGNA STAMPA

Articoli su Giuseppe Faraone
Articoli su Giuseppe Faraone

Monografie

Libri e riviste pubblicate con copertina di Giuseppe Faraone

quadri di paesaggi autunnali
Paesaggio autunnale olio su tela cm 60 x 60

L'Artista fa parte di numerose collezioni private in Italia e nel mondo. La più grande collezione privata all'estero si trova negli Stati Uniti, altre opere si trovano in Francia - Germania - Svizzera - Inghilterra - Argentina - Albania - Turchia - Austria -  Israele - Svizzera - Spagna - Belgio - Danimarca - Giappone - Cina - Australia 

 

           Copyright  - Giuseppe Faraone